Mostra Scambio 2023
26-27-28 Maggio 2023

Mercato Europa: ad ottobre nuovo allungo

Terzo recupero mensile consecutivo dei volumi delle immatricolazioni nell’area europea (UE + Regno Unito + EFTA): il dato finale del +14,1% significa 910.753 unità vendute rispetto alle 798.505 di ottobre 2021. 

Ma da inizio anno, il saldo è ancora negativo: siamo ora a 9.181.660 vetture, il -7,8% sul 2021; all’appello mancano circa 780.000 veicoli, visto che dodici mesi fa se ne registravano 9.960.682 unità.

Vedi anche

Nei cinque Major Market il dato di ottobre è in crescita, dal +5,5% della Francia, al +11,7% della Spagna, passando per il +14,6% di’Italia e +16,8% della Germania, fino al notevole +26,4% del Regno Unito; la dinamica nel cumulato resta però per tutti negativa, con l’Italia (-13,8%) fanalino di coda, dietro a Germania (-5,5%), Regno Unito (-5,6%), Spagna (-5,8%) e Francia (-10,3%). 

Per i veicoli “alla spina” (ECV), l’Italia si distingue anche a ottobre come il mercato meno ricettivo, con quota dell’8,3% sul totale nel mese, rispetto al 32,5% di Germania, il 22,4% della Francia, il 21,4% del Regno Unito e il 10,1% della Spagna.

Il Gruppo Stellantis ha registrato 163.012 immatricolazioni nel mese (-1,8%) con quota di mercato del 17,9%; da inizio 2022, siamo a 1.728.623 unità (-14,8%), con quota del 18,8%.

fonte Unrae

Germania

Le immatricolazioni a ottobre sono state 208.642, il +16,8% in più rispetto alle 178.683 di ottobre 2021; da inizio anno, il totale è di 2.076.527 unità, con saldo negativo, al -5,5%.

Emerge un +2,1% per le PHEV (al 15,4%) e la stabilità delle BEV al 17,1%, che portano le ECV al 32,5% di share nel mese; crescono del 2,1% le HEV, ora al 17,5% di quota.

Da inizio anno aumentano le BEV, ora al 14,8% a fronte di un lieve calo delle PHEV (all’11,9%), con le ECV che, quindi, si attestano al 26,8% dal 24,2% di un anno fa; le HEV, infine, guadagnano quasi il 2%, raggiungendo la quota del 18,4%.

Regno Unito

Terzo mese consecutivo positivo: all’ombra del Big Ben, ad ottobre c’è stata crescita del 26,4% delle vendite, con 134.344 unità rispetto alle 106.265 dello stesso mese 2021.

Il cumulato 2022 si porta a 1.342.712 veicoli e si riduce un po’ il calo (-5,6%) rispetto allo scorso anno, quando se ne immatricolarono 1.422.879 unità.

Da rilevare a ottobre il calo delle ECV, che scendono al 21,5% di quota rispetto al 23,1% di un anno fa, con riduzione dello 0,4% delle BEV (ora al 14,8%) e una perdita dell’1,3% delle PHEV, ora al 6,6%; nel 2022, ottimo risultato delle BEV, che salgono dal 9,9% del 2021 al 14,6% di oggi, a fronte del lieve calo delle PHEV, ferme al 6,2%; con tali risultati, le ECV salgono al 20,8%. Le HEV, infine, recuperano quasi il 3%, arrivando al 30,4% di share sulle vendite totali.

Francia

Ottobre archiviare un’altra crescita: il +5,5% di traduce in 124.981 automobili vendute contro le 118.519 di ottobre 2021, macon un saldo ancora negativo nel cumulato, con 1.237.048 unità contro le 1.378.892 dei 2021.

Da rimarcare ad ottobre, il 22,4% di quota delle ECV (13,5% delle BEV e 8,9% delle PHEV) e il 23,1% delle HEV, che in un anno guadagnano quasi il 5%. Anche nel cumulato, ottimo risultato per le HEV, cha toccano il 21,6% dal 17,2% del 2021, e per le ECV, ora al 20,8% dal 17,1% dello scorso anno.

Spagna

Anche qui terzo mese di rialzo consecutivo delle vendite: le 65.966 unità immatricolate ad ottobre valgono il +11,7% sulle 59.043 di ottobre 2021; nei primi dieci mesi registra un calo del 5,8%, con 666.247 unità.

Ad ottobre le ECV perdono poco (-1%), con il calo delle PHEV dell’1,1% (al 10,1% di quota) non compensato dal lieve recupero delle BEV (al 4,1%); leggero in aumento per le HEV, al 31,1%.

Da inizio anno, infine, crescono le BEV (al 3,6%) e le PHEV (5,8%), con un recupero quindi del 2% di quota delle ECV, ora al 9,4%; ottima performance, infine, delle HEV, che, grazie al 28,8% di quota, rimontano di quasi il 4%.

fonte Unrae

Argomenti


Attualità

 

NEWS DAL MONDO AUTO E MOTO