Si chiude una Mostra Scambio da record!

In 36mila hanno visitato il paradiso dei motori d’epoca

Mostra Scambio del Camer in crescita: ritoccato il record dello scorso anno

Apprezzato lo straordinario livello del Punto Incontro e dell’esposizione in generale

 

La Mostra Scambio del Camer Club continua a crescere, ritoccando verso l’alto ogni anno un record che sembrava impossibile da superare. In questa edizione sono stati circa mille in più i visitatori rispetto a quelli dello scorso anno, raggiungendo l’incredibile cifra di 36mila presenze nella due giorni che ha portato a Reggio Emilia il meglio delle esposizioni dedicate ai motori d’epoca.

1.600 espositori su 55mila metri quadrati di superficie espositiva hanno quindi trovato un pubblico all’altezza della situazione. Pubblico che ha apprezzato soprattutto il Punto Incontro, quest’anno veramente di livello eccezionale, che ha ospitato alcuni esemplari delle migliori auto prodotte in Emilia Romagna, terra dei motori. Auto uniche, che raramente riescono a vedersi così da vicino. A farla da padrone, la collezione di Mario Righini ed in particolare il suo gioiello più raro: la leggendaria Auto Avio Costruzioni 815, prima autovettura realizzata da Enzo Ferrari. Una macchina unica. Letteralmente unica. Ne furono costruiti due soli esemplari, ed uno è andato distrutto. L’esemplare sopravvissuto potrà essere ammirato molto da vicino dai visitatori della Mostra Scambio del Camer Club che ha deciso di realizzare qualcosa di davvero importante per tutti gli appassionati di auto e moto d’epoca.

Ma, oltre a Ferrari, sono stati rappresentati altri modelli delle leggendarie case dell’Emilia Romagna, che hanno contribuito a regalare alla nostra terra la fama di motor valley a livello mondiale. Oltre alla 815, una Ferrari F40, una straordinaria Lamborghini Countach, una Maserati GT 3500. E ancora, una De Tomaso Pantera, una Bugatti EB 110, la prima Bugatti (delle 32 totali) costruita a Campogalliano, una Pagani Huayra roadster e una Dallara Stradale, la prima macchina che la Dallara ha realizzato per uso su strada.

La Mostra Scambio del Camer Cub quindi saluta con grande soddisfazione e dà appuntamento al 2019, ma già incalzano gli altri appuntamenti, tra raduni e mostre, organizzati dal club reggiano. Il 1° maggio il raduno di motorini a rullo a Bagnolo, il 5 e 6 il rally storico dell’Appennino che vedrà in gara una Peugeot sponsorizzata dal Camer e, il 13 maggio, lo storico raduno di Albinea delle Citroen DS.

Maggiori informazioni alla pagina Facebook Ufficiale del Camer